Geostoria Wiki
Advertisement

La mappa dei principali fiumi italiani.

I fiumi d'Italia sono circa 1 200. Rispetto ad altri paesi europei sono caratterizzati da una breve lunghezza e da un gran numero di foci marine. Questa caratteristica è dovuta anche alla catena degli Appennini, che divide le acque della penisola in due versanti opposti, assieme alla grande presenza di ghiacciai, che si concentrano soprattutto sulla catena alpina.

Alla morfologia dei fiumi italiani contribuisce anche la relativa abbondanza delle piogge di cui fruisce l'Italia in generale e l'estensione costiera dell'Italia. La loro importanza (portata, lunghezza, ecc.) dipende naturalmente anche dai caratteri del suolo, cioè più precisamente dalla sua ripidità e dalla sua maggiore o minore permeabilità.

Il fiume italiano più lungo è il Po (anche se c'è discussione circa la lunghezza del Tanaro, più lungo del Po alla confluenza nel Po stesso), che scorre per 652 km lungo la Pianura Padana, mentre il più corto è l'Aril, immissario del Lago di Garda in provincia di Verona, che ha una lunghezza di 175 m.

Advertisement